GRANDE SERATA DI APERTURA PER IL #DFF1

La serata di apertura del Dieciminuti Film Festival è stata un grande successo. Il pubblico numeroso e assai partecipe ha assistito entusiasta alla proiezione di una prima tranche di corti in concorso nelle quattro differenti sezioni. Per iniziare sono stati proiettati i corti animati. Piaciuti molto ai piccoli ospiti del festival, ma che hanno appassionato anche i più grandi, a proseguire quelli delle sezioni Official, Extralarge e “Visti da vicino”.

Sezione Animazioni:

-Kitbash Kid

-Cute Friends

Official Selection:

-Where’s Jesus?

-Sorej

-A fish called Keith

-Due piedi sinistri

-La Mosca

-The Exam

Per la sezione Extralarge:

-Doppia luce

-Belly flop

-Mother

Per la sezione Visti da vicino:

-“Ju Pirdo” di Gianmarco Cipolla

-“Se io avrei” di Roberta Tiberia e Benedetta Masi

-“Fuori tempo massimo” di Emanuele Paragallo

Il presentatore ha invitato sul palco alcuni degli ospiti di questa edizione . Ieri sera hanno intrattenuto il pubblico del DFF11 gli autori delle Web Series “Eusebio” e “10 regole per fare impazzire un grafico“.

Come si sa, il pubblico fa da protagonista al Dieciminuti e dopo aver assistito alla proiezione di alcuni dei corti della sezione “Visti da vicino” e video del Contest “il cinema lo fate voi” ha potuto votare il proprio preferito.
I voti della serata sono stati per la sezione “Visti da vicino”:

SE IO AVREI  89 voti

JU PIRDO 58 voti

FUORI TEMPO MASSIMO 37 voti

per il contest “il cinema lo fate voi” il più votato è stato il video

BLADE BOILER con 91 voti.

Questa sera il programma prevede altre proiezioni dei corti finalisti delle varie sezioni:

ARROZ Y FOSFOROS di Javier Beltramino

Un anziano rimasto solo vive ormai nel dolore per la morte di sua moglie, con l’indifferenza dei suoi figli, un giorno, però…

DJI. DEATH SAILS di Dmitri Voloshin

Per la morte dovrebbe essere un compito facile prendersi l’anima di un pirata vittima di un naufragio su una zattera che vaga senza né cibo né acqua, ma Dji è una morte sfortunata e il lavoro si fa difficile.

KITE di Gavin Moron

Un giovane gioca con il suo aquilone che improvvisamente si stacca dal filo e si libra nel cielo, il ragazzo lo rincorre attraversando meravigliosi paesaggi.

WE WERE THE BEST di Tan Ce Ding

Yoke Mun si prende una pausa dal suo lavoro in ufficio per compiere lo stesso viaggio fatto 8 anni prima, con i suoi amici, dopo il diploma.

MUCK di Sonya Quayle

Babs si divide tra i difficili compiti di madre e di moglie. Suo figlio Billy è affetto da autismo e suo marito non vive bene la loro vita problematica. Dopo un grave incidente la donna dovrà affrontare un’ardua scelta.

SORMEH di Azadeh Ghochagh

Durante la rivoluzione iraniana una coppia si sta preparando per andare ad un matrimonio, lei ha finito l’eyeliner e decide di uscire di casa per farselo prestare.
Inconsapevolmente prenderà parte a qualcosa più grande di lei.

BAM Dennis Overeem

Una comune cassiera di un supermercato, cicciottella e selfiemaniaca, scatta continuamente autoritratti in pose estroverse, li ritocca e li posta su un social network cercando una via d’uscita alla propria solitudine in ambiente digitale. Ma contare ossessivamente i “mi piace” può condurre a non rispettare regole fondamentali per la sopravvivenza.

THE FOOD CHAIN COMPLEXITY IN AFFORESTED GROUNDS di Maciej Gajewski

Un pomeriggio pulp nella quiete di un bosco polacco, dove almeno metà dei visitatori vede tutto nero.

IL VARCO di Elisa Curatola

CAMPO DI INTERNAMENTO “Le Fraschette” di Americo Tiberi

PIZZA NUMERO 2 di Sergio Quattrociocchi

Dopo le proiezioni Alessandro Ciotoli Presidente dell’Associazione Indiegesta, stasera, presenterà la web series Prometeo da lui scritta e diretta.

Possiamo affermare che già dalla prima sera l’Undicesima edizione del DFF è stata un grande successo, confermandosi un’occasione trascinante che ci fa condividere la passione per il cinema.

 

GREAT OPENING NIGHT FOR #DFF11

The first night was a great success. We started with the animation shorts, appreciated by both old and young folks. Next the “Official”, “Extralarge” e “Visti da vicino” section.

Animation Section:

-Kitbash Kid

-Cute Friends

Official Section:

-Where’s Jesus?

-Sorej

-A Fish Called Keith

-Due Piedi Sinistri

-La Mosca

-The Exam

Extralarge Section:

-Doppia Luce

-Belly Flop

-Mother

Visti da vicino:

“Ju Pirdo” di Gianmarco Cipolla

“Se io avrei” di Roberta Tiberia e Benedetta Masi

“Fuori Tempo Massimo” di Emanuele Paragallo

Our host invited some guests on stage. Last night the audience was entertained by the authors of the web series “Eusebio” and “10 regole per fare impazzire un grafico”

As we know, the audience is the protagonist of the Festival, so it is allowed to choose its favorite short movie from the “Visti da Vicino” section and for the contest “Il Cinema lo fate voi”. The winners are “Se io avrei” for the first section and “Blade Boiler” for the second one. 

Tomorrow’s evening will see the screening of the finalists from the different sections. Here is the schedule:


ARROZ Y FOSFOROS directed by Javier Beltramino

An old man lives alone in pain for his wife’s death, abandoned by his children, but one day…

DJI. DEATH SAILS directed by Dmitri Voloshin

Taking the soul of a shipwrecked pirate who wanders on a raft with no food or water should be an easy job for Death, but Dji is a very unlucky Death and his job it’s getting pretty hard.

KITE directed by Gavin Moron

A boy plays with his kite, which suddenly flies away. The boy runs after it passing through many wonderful landscapes.

WE WERE THE BEST directed by Tan Ce Ding

Yoke Mun takes a break from her office work to go on the same trip she went on 8 years earlier, with her friends, after their graduation.

MUCK directed by Sonya Quayle

Babs is busy being a mom and a wife. Her son Billy is autistic and her husband doesn’t cope well with their troubled life. After a serious accident she’ll have to face a dire choice.

SORMEH directed by Azadeh Ghochagh

During the Iranian revolution a couple is getting ready for a wedding but she runa out of eyeliner and decides to go outside to borrow it. Unknowingly she’ll take part in something bigger than her.

BAM directed by Dennis Overeem

A common cashier, chubby and selfie-maniac, constantly takes pictures of herself in various poses, then retouches and posts them on social networks, looking for a way out of loneliness. But being obsessed with Likes can be dangerous for survival.

THE FOOD CHAIN COMPLEXITY IN AFFORESTED GROUNDS directed by Maciej Gajewski

A pulp afternoon in a quiet polish forest, where at least half of the visitors have a very dark outlook on life.

IL VARCO directed by Elisa Curatola

CAMPO DI INTERNAMENTO “LE FRASCHETTE” directed by Americo Tiberi

PIZZA NUMERO 2 directed by Sergio Quattrociocchi

Tomorrow night Alessandro Ciotoli, IndieGesta’s president, will present “Prometeo”, the web series he wrote and directed.

We can say for sure that the DFF is already a great success.

AL VIA IL #DFF11

Tutto è pronto. Il Dieciminuti Film Festival sta per iniziare, da oggi Martedì 26 Gennaio, alle ore 21, andrà in scena al cinema Antares di Ceccano. Arrivato alla sua Undicesima edizione ha battuto ogni record, infatti, quest’anno i corti che gli organizzatori hanno ricevuto sono stati 2027 provenienti da 103 Paesi di tutto il mondo. Cifre che fanno capire quanta fama e quanta stima sta ottenendo nell’ambito nazionale ed internazionale. Gli organizzatori sono stati messi alla prova nel dover selezionare i corti finalisti tra i tantissimi arrivati per l’elevata qualità di ognuno. La giuria, presieduta dall’autorevole Steve Della Casa, decreterà i vincitori per ogni categoria. Sarà il pubblico in sala a scegliere il vincitore della sezione “Visti da vicino” e per questa edizione anche del Contest “Il Cinema lo fate voi”. Ogni sera saranno presenti ospiti dal mondo delle web series e non solo.

La prima giornata vedrà scorrere per la sezione Animazioni:

KITBASH KID di WU JUN AN (Singapore)
Un bimbo prodigio riesce a costruire un robot un po’ imbranato , ma molto molto dolce.
CUTE FRIENDS di Xiaohan Liu (Canada)
Una tenera bambina, passeggiando nel bosco, vede un simpatico musetto e incontra, così, un amico speciale.

cute friends

Per la Official Selection:

WHERE’S JESUS? di Anja Celine Pedersen (Norway).
Pellegrinaggio evangelico di due giovani che vanno di casa in casa per restituire la retta via alle persone cercando Gesù. Ma Gesù vuole farsi trovare?
SOREJ di Hashim Sharaf (Bahrain)
Un padre che è disposto a fare qualsiasi cosa per mantenere suo figlio. Un bambino curioso che decide di seguire il papà per scoprire che lavoro fa. A volte dietro un sorriso può nascondersi molta sofferenza.
A FISH CALLED KEITH di Steven Dorrington (United Kingdom)
Cosa accade al pesciolino Keith durante la notte?
DUE PIEDI SINISTRI di Isabella Salvetti (Italy)
Durante una partita di calcio con gli amici di scuola Mirko vede la piccola Luana e ne rimane colpito. decide di andare a conoscerla, ma c’è un grande ostacolo tra loro…
LA MOSCA di Marco Di Gerlando (Italy)
la piccola Carlotta, insieme alla sua classe, ha il compito di disegnare un animale che inizi con la lettera M. in un primo momento non le sovviene proprio nulla ma poi, ecco l’idea! una mosca…

la mosca
THE EXAM di Simon Lex (United Kingdom)
Claire è pronta per sostenere l’esame, senza sapere veramente di fronte a quale scelta viene messa. Il destino ci mette continuamente alla prova per farci capire chi siamo e cosa fare. D’altronde “gli esami non finiscono mai”.

Per la sezione Extralarge:

DOPPIA LUCE di Laszlo Barbo (Italy)
Francesca Swart possiede un potere, riesce ad avere delle visioni attraverso il contatto con cose o persone. Sfrutta il suo dono (o “condanna”?) per ritrovare una bambina rapita, ma da sola ce la può fare?
“Affinché la luce splenda l’oscurità è necessaria” ci lascia detto Francesca.

doppia luce
BELLY FLOP di Marc Gaudioso (United States)La vita di una bambina di 8 anni è sconvolta dalla notizia, letta su una rivista, di una donna che dichiara di essere rimasta incinta di 5 gemelli a causa del pollo fritto.

 

MOTHER di Rati Tsiteladze (Georgia)
Una madre nasconde l’esistenza di suo figlio appena nato per non cadere vittima di ingiuste accuse e pesanti pregiudizi.

Per la sezione Visti da vicino:

JU PIRDO di Gianmarco Cipolla
SE IO AVREI di Roberta Tiberia e Benedetta Masi
FUORI TEMPO MASSIMO di Emanuele Paragallo
Parteciperanno alla serata gli autori di “Eusebio” e “10 Regole per fare impazzire un grafico” Web Series nate in Ciociaria.

 

READY FOR DFF11

Everything’s set. The Dieciminuti Film Festival is about to start, tonight at the Cinema Antares in Ceccano, 9 o’clock. The festival, which is now into its eleventh edition, has broken every record: this year, indeed, we’ve received 2027 short films from 103 nations around the world. We had to choose and the high quality of the shorts has not made it easy. The jury, chaired by Steve Della Casa, selects the winners for each category. The audience chooses the winners for the “Visti da vicino” section and, new entry of the year, for the contest “Il Cinema lo fate voi”. Many guests will attend the festival every night, not only web series related.

First day, Animation Section:

KITBASH KID by WU JUN AN (Singapore)
A child prodigy manages to build a cute yet clumsy robot.

CUTE FRIENDS by Xiaohan Liu (Canada)
A sweet little girl finds a special friend in the woods.

Official Section:

WHERE’S JESUS? by Anja Celine Pedersen (Norway)
Two young men go door-to-door to help people find Jesus. But does he want to be found?

SOREJ by Hashim Sharaf (Bahrain)
A father willing to do whatever it takes to maintain his son. A curious child who follows his dad to find out what’s his job. Sometimes we smile to hide a tear.
A Fish Called Keith by Steven Dorrington (United Kingdom)
What happens to Keith the fish during the night?
Due piedi sinistri by Isabella Salvetti (Italy)
While playing football with some friends, Mirko notices a girl nearby, Luana. She seems nice at first, but there’s a huge obstacle between them…

La Mosca by Marco Di Gerlando (Italy)
Carlotta is in class and has to draw an animal that starts with F. She can’t think of anything at first, but then… here’s an idea! A fly.

The Exam by Simon Lex (United Kingdom)
Claire is ready for the exam, but she doesn’t know what she’s going to face. Destiny constantly tests us to make sure we understand who we really are and what to do next. Life is a never-ending exam.

Extralarge Section:

Doppia Luce by Laszlo Barbo (Italy)
Francesca Swart has a power: she can see things just by touching something or someone. She uses her gift (or “doom”?) to find a missing little girl, but can she do it on her own?

Belly Flop by Marc Gaudioso (United States)
When an 8-year old girl believes people get pregnant from fried chicken, she goes into a panic.

Mother by Rati Tsiteladze (Georgia)
A mother tries to hide the fact the she has a newborn baby so she can avoid unfair accusations and prejudices.

Visti da vicino Section:

Ju Pirdo by Gianmarco Cipolla
Se io avrei by Roberta Tiberia and Benedetta Masi
Fuori Tempo Massimo by Emanuele Paragallo
The creators of “Eusebio” and “10 Regole per far impazzire un grafico”, web series born in Ciociaria, will attend the festival in the evening.

#DFF11. 11 MOTIVI PER AMARLO

1453719185018

Finalmente ci siamo. Oggi inizia il Dieciminuti Film Festival e, per la sua 11° edizione vi offriamo ben 11 motivi per seguirlo e per amarlo:

1) Il DFF è un festival internazionale. Per questa edizione ha ricevuto più di 2000 corti da ben 103 nazioni, questo significa che, nel tempo, è divenuto un punto di riferimento importante per il cinema brave a livello mondiale.

2) Il motto di questa edizione del DFF è “cinefili seriali”. ll nostro amore per il cinema lo esprimiamo anche attraverso il tema delle foto, degli spot e della locandina scelta; un continuo richiamo a film e serie di successo, sequenze indimenticabili impresse nella nostra memoria e in quella del grande pubblico.

3) Il DFF offre ben 4 sezioni di cortometraggi in concorso: Ufficiale, Extralarge, Animazione e l’ormai immancabile Visti da vicino

4) Il DFF sa intercettare le nuove tendenze. Non poteva rimanere certo indifferente al fenomeno delle Web Series e proprio ad esse sarà dedicata la sezione Esplorazioni di questa edizione.

5) Il DFF è anche formazione. Quest’anno sono stati inseriti nel programma due fantastici workshop con due maestri del settore; Scrivere un corto con Belèn Sanchez Arèvalo e Il suono del cinema con Matteo Pagliarosi.

6) Il Dff è Dieciminuti Academy. Ogni anno vengono attivati corsi di fotografia e di cinema per valorizzare i giovani talenti della provincia. Da questi corsi nascono la PhotoWeek (settimana della fotografia in cui vengono esposti gli scatti degli allievi) e la realizzazione di cortometraggi che saranno proiettati in sala.

7) La giuria del Dff è sempre di ottima qualità e quest’anno sarà presieduta dal critico cinematografico Steve Della Casa.

8) Il Dff omaggia le grandi personalità della cinematografia italiana e internazionale. In questa edizione ricorderemo il cineasta russo Andrej Tarkovskij a trent’anni dalla sua scomparsa e faremo conoscere a tutti uno degli ultimi pionieri dell’animazione, Simone Massi, che per le sue opere si serve ancora e solo di matite, gessetti, carboncini,pastelli, grafite e china.

9) Il Dff ha ospiti d’eccezione e nomi celebri. Nei corti ricevuti spiccano, a vario titolo, nomi noti al pubblico: Alex Gadea: il “Tristan Castro” de Il Segreto celebre soap opera in onda su canale 5, Cécile Bois, celebre per la serie Candice Renoir, Shelby Young (al cinema The Social Network di David Fincher e in tv American Horror Story e Ghost Wisperer),Reid Ewing della serie Modern FamilyDavid Ury (Breaking Bad, Grimm, The Mentalist, Heroes, Lie to Me), e Tahmus Rounds (The Bridge, True Blood, CSI-Miami, Cold Case, Criminal Minds), Allie Grant (Suburgatory, Grey’s Anatomy), Miles Heizer (Parenthood, E.R. Medici in prima linea) e Karen Strassman, negli USA famosissima doppiatrice, Camilla Filippi, nota sul grande schermo per pellicole come La Meglio Gioventù e Viva l’Italia, in tv nell’ultima stagione di Tutto può succedere.  Per quanto riguarda invece gli ospiti, avremo con noi i produttori dell’ormai nota serie web Il Camerlengo: Marco Castaldi, Primo Reggiani e Nicolas Vaporidis .

10) Il Dff è coinvolgimento. Quest’anno abbiamo deciso di coinvolgere il nostro pubblico nella realizzazione di un breve video contenente una citazione cinematografica. I migliori video saranno proiettati in sala e il pubblico presente sceglierà un vincitore che riceverà come premio 10 ingressi al cinema.

11) Il Dff è social. Collegandovi sui principali social network (Facebook, Twitter, Instagram, YouTube) potete essere sempre aggiornati e seguirlo “quasi live”.

La cosa migliore è comunque venire al Cinema Teatro Antares dal 26 al 30 gennaio, dalle ore 21.00 e godervi lo spettacolo!

———————————————————————-

DFF11. 11 REASONS TO LOVE IT

Here we are at last. The Dieciminuti Film Festival begins today and, this being its 11° edition, we’re giving you 11 reasons to follow and love it:

1) The DFF is an international festival. More than 2000 shorts from 103 countries, numbers that testifies its role as a key event in the promotion of cinematography for short movies in the world.

2) The motto of this edition is “serial cinephiles”. Our love for cinema is also expressed through photos, advertisement and the poster: all containing references to unforgettable movies and TV series.

3) The DFF has 4 different sections for short movies: Official, Extralarge, Animation and the ever-present Visti da vicino.

4) The DFF doesn’t ignore new trends. The whole Explorations section will be dedicated to Web Series.

5) The DFF is training. Two workshops are in the schedule: Writing a short movie with Belèn Sanchez Arèvalo and Sound of cinema with Matteo Pagliarosi.

6) The DFF is Dieciminuti Academy. Every year, to promote young talents in the region, we hold photography and cinematography classes. The pupils then get the chance to showcase their work during the PhotoWeek and the projection of their short movies during the DFF.

7) The jury is always top notch and this year will be led by, Steve Della Casa, one of the most important film critics in Italy.

8) The DFF pays homage to the major figures of italian and international cinematography. During this edition we’ll have a tribute to Andrej Tarkovskij, passed away 30 years ago, and also to stop-motion animation thanks to the work of Simone Massi, one of the last to still use pencils, china and chalks for his art.

9) The DFF has exceptional guest and famous names: Alex Gadea: the “Tristan Castro” of Il Segreto, one of the most popular soap operas in Italy, Cécile Bois, famous for the TV Series Candice Renoir, Shelby Young (in cinemas with The Social Network of David Fincher and in the tv series American Horror Story e Ghost Wisperer), Reid Ewing from Modern Family, David Ury (Breaking Bad, Grimm, The Mentalist, Heroes, Lie to Me), Tahmus Rounds (The Bridge, True Blood, CSI-Miami, Cold Case, Criminal Minds), Allie Grant (Suburgatory, Grey’s Anatomy), Miles Heizer (Parenthood, E.R. Medici in prima linea), Karen Strassman, an American voice actor and Camilla Filippi,  actress in La Meglio Gioventù e Viva l’Italia, and now in the last season of Tutto può succedere. For the guests, we’re having the producers of the web series Il Camerlengo: Marco Castaldi, Primo Reggiani e Nicolas Vaporidis .

10) The DFF is participation. We decided to let our audience participates with their own short videos containing a film or tv series quote. The best ones will be projected during the festival and the the audience will choose the winner that will win 10 free tickets for the cinema.

11) The DFF is social. We’re on all the main social networks (Facebook, Twitter, Instagram, YouTube) so you can always be connected and updated.

The best thing to do, though, is coming to Cinema Teatro Antares from the 26th to 30th of January, starting at 21.00 and enjoy the show!

 

 

 

 

 

 

#DFF11 Contest “Il Cinema lo Fate Voi”: una scommessa vinta!!

wp-1452778794516.jpg

Era stata una scommessa dell’ultimo momento, ideata durante le vacanze di Natale e lanciata a Capodanno.

Eppure in 20 giorni appena siamo riusciti a creare un movimento di cinefili che ci ha addirittura colti di sorpresa.
Sono ben 16 i corti girati con il telefonino iscritti al contest “Il Cinema lo Fate Voi”, che prevedeva la realizzazione di un cortometraggio della durata massimo di 1 minuto che contenesse la citazione di un film o di una serie televisiva.

Le opere si sfideranno nelle serate del festival con le stesse modalità e lo stesso regolamento del voto del pubblico della sezione Visti da Vicino.

Una scheda con dei quadratini in cui è riportato il nome dei corti della serata, per votare il preferito è sufficiente strappare il quadratino con il nome del corto da votare ed inserirlo nell’urna del settore del cinema in cui si è seduti. Tutto molto semplice.
I tre corti che riceveranno il maggior numero di voti accederanno poi alla finalissima di venerdì 29 gennaio.

Il vincitore sarà invece proclamato e premiato sabato 30 durante la cerimonia conclusiva del DFF11.

CALENDARIO PROIEZIONI

Martedì 26 Gennaio 2016

PULP FICTION di Mauro Villani

THE BIG BANG THEORY di Ivan Schietroma e Agnese Guglietti

THE FIGHTER di Davide Valeriani

BLADE BOILER di Fabrizio Mizzoni

THE GRUDGE di Mattia Grossi

 

Mercoledì 27 Gennaio 2016

IL MAGO di Luca Pizzutelli

VENERDÌ XVII di Matteo Fontana e Marco Giudici

THE LORD OF THE BATH di Andrea Caligiore

CAR WARS di Emilio Zambon

L’OSSESSIONE di Roberta Cassetti

 

Giovedì 28 Gennaio 2016

WRAPPED IN PLASTIC di Andrea Anelli e Maria Rita Mingarelli

THE SOPRANOS di Martin Minna

BROKEOLI BACKALA MOUNTAIN di Checkanus Production

SERIALMENTE di Roberta Fiaschetti e Eleonora Marcelli

IL POTERE DELLE IDEE di Erica Antonucci

PSYCOSI DOMESTICA di Yoanna Fernandez e Claudia Sorrentino

#DFF11 Visti da Vicino e Academy, novità e nuove sfide!

Sin dalla prima edizione abbiamo scelto la strada della valorizzazione dei talenti della nostra provincia. Dopo 11 edizioni e tanta esperienza accumulata, siamo rimasti uno degli ultimi festival italiani a dare spazio alla produzione di cortometraggi amatoriali, che di fatto stanno scomparendo per mancanza di visibilità e di spazi. Questo fatto ci spinge ad insistere ancora, se possibile con maggiore determinazione, affinché gli esordienti e gli appassionati abbiano sempre uno schermo su cui proiettare i propri sogni. Quest’anno abbiamo sdoppiato il concorso, creandone di fatto una “costola” dedicata ai corti realizzati dagli studenti della nostra Academy, lasciando così maggiore spazio per i Visti da Vicino per le altre produzioni realizzate in provincia di Frosinone.

Come ogni anno, questa sezione avrà due vincitori, uno decretato dal pubblico in sala, con la finalissima anticipata a Venerdì 29 per dare maggiore risalto, ed uno decretato dalla Giuria Ufficiale del festival. I corti dell’Academy invece si sfideranno tra di loro Sabato 30 gennaio, per loro solo l’ambito Ercole e la soddisfazione di essere proiettati il giorno delle premiazioni e degli ospiti internazionali.

Questo il calendario delle proiezioni della sezione Visti da Vicino:

Martedì 26 gennaio

Ju Pirdo di Gianmarco Cipolla (Vallecorsa)

Se io avrei di Roberta Tiberia e Benedetta Masi (Ceccano)

Fuori Tempo Massimo di Emanuele Paragallo (Ferentino)

 

Mercoledì 27 gennaio

Il Varco di Elisa Curatola (Cassino)

Campo di Internamento “Le Fraschette”  di Americo Tiberi (Torrice)

Pizza n. 2 di Sergio Quattrociocchi (Frosinone)

 

Giovedì 28 gennaio

Manifesto di Luca Claretti (Alatri)

Life in Technicolor  di Danilo Fabrizi (Boville Ernica)

 

La finalissima dei Visti da Vicino avrà luogo Venerdì 29 gennaio, mentre il vincitore sarà decretato Sabato 30 gennaio a conclusione della cerimonia di premiazione.

 

Sabato 30 gennaio sarà inoltre il turno dei 4 corti realizzati dagli studenti della Dieciminuti Academy, la scuola di arti visive del festival che quest’anno si contenderanno il giudizio del pubblico nel corso della cerimonia di premiazione del Festival.

Questi i corti in concorso:

Una maggiore ossigenazione del cervello di Chiara Egle Trento

E’ andata così di Giorgio Del Brocco

Al di là della ramata di Eleonora Tiberia

Coverless degli Allievi FilmLab 2015

10670213_10152670209786235_6675349671870862630_n

#DFF11 Proroga Contest “Il cinema lo fate voi”

Comunicazione importante per tutti gli aspiranti registi che vogliono cimentarsi nel contest del Dieciminuti Film Festival “Il cinema lo fate voi”.

Ci sono ancora 48 ore di tempo per partecipare!

Ricordiamo che per partecipare basta inviare, entro le ore 24.00 di domenica 24 gennaio, un video della durata massima di un minuti girato con il telefonino, reinterpretando parte di un film o di una serie tv a vostra scelta.

I corti vanno inviati all’indirizzo mail: indiegesta@gmail.com , indicando nome e cognome del regista e degli attori, oltre al titolo del corto!

#DFF11 Grandi ospiti in sala e sullo schermo!

Di rilievo oltre al già citato fattore numerico (2027 cortometraggi provenienti da 103 nazioni) c’è l’altissima qualità degli ospiti che avremo modo di accogliere al Cinema Antares; a partire dal presidente di giuria Steve Della Casa, già direttore di importanti Festival in giro per l’Italia, da Roma a Torino, nonché conduttore del programma “Hollywood Party” su Radio Tre.

Tra i corti in gara, Sezione Ufficiale, possiamo annoverare Inquilinos diretto da Jaume Balaguerò, illustre regista di film cult del genere horror come Rec (1,2 e 4) e Bed Time.

Ma dal mondo delle serie tv arrivano tantissime altre chicche che arricchiscono il cast dei corti delle due sezioni internazionali,  la Selezione Ufficiale e la Sezione Extralarge: in Valentina il protagonista insieme a Mariam Hernandez, vecchia conoscenza del festival, è l’attore Alex Gadea: il “Tristan Castro” de Il Segreto celebre soap opera in onda su canale 5; nel francese Impact la protagonista è Cécile Bois, celebre per la serie Candice Renoir; cast fatto di piccole stelle nascenti nell’americano Augustine, dove i protagonisti sono Shelby Young (al cinema The Social Network di David Fincher e in tv American Horror Story e Ghost Wisperer), Reid Ewing della serie Modern Family, David Ury (Breaking Bad, Grimm, The Mentalist, Heroes, Lie to Me), e Tahmus Rounds (The Bridge, True Blood, CSI-Miami, Cold Case, Criminal Minds). Sempre tra gli americani in concorso, in Red Thunder di Alvaro Ron recitano Allie Grant (Suburgatory, Grey’s Anatomy), Miles Heizer (Parenthood, E.R. Medici in prima linea) e Karen Strassman, negli USA famosissima doppiatrice di serie di animazione e interprete tra le altre di Silicon Valley e Private Practice. Passando agli Extralarge, nell’italiano Doppia Luce recita Camilla Filippi, nota sul grande schermo per pellicole come La Meglio Gioventù e Viva l’Italia e in tv nell’ultima stagione di Tutto può succedere.

Ma non è tutto:  per la webserie “ Il Camerlengo“, ci raggiungerà al Festival  il trio composto da Marco Castaldi, Primo Reggiani e Nicolas Vaporidis in veste di produttore.

Ospiti e partecipanti da urlo per un DFF11 che si preannuncia nel nome della qualità!

 

DFF11 Guests: Vaporidis,  Tristan from “Old Bridge Secret”, and much more…

The Dieciminuti Film Festival will be held at the Cinema Antares in Ceccano, beginning on Tuesday 26, with great guests from all over the world. First of all, Steve Della Casa, film critic and director of many important festivals in Italy, from Rome to Turin. Moreover, he hosts a radio program called “Hollywood Party” on Radio Tre. Our list of short films is very rich and among them we can boast “Inquilinos”, directed by Jaume Balaguerò. He is an illustrious director of cult horror films, like “Rec” (1,2 and 4) and “Bed Time”. In the Official Selection, there’s Valentina with Alex Gadea, Tristan Castro from El Secreto, a famous spanish soap opera. In the other short films in competition there are some famous characters: in Impact,  Cécile Bois, from tv series Candice Renoir; in the american AugustineShelby Young (The Social Network by David Fincher and tv series American Horror Story e Ghost Wisperer), Reid Ewing (Modern Family), David Ury (Breaking Bad, Grimm, The Mentalist, Heroes, Lie to Me), and Tahmus Rounds (The Bridge, True Blood, CSI-Miami, Cold Case, Criminal Minds). In Red Thunder by Alvaro Ron: Allie Grant (Suburgatory, Grey’s Anatomy), Miles Heizer (Parenthood, E.R.) and Karen Strassman (Silicon ValleyPrivate Practice).

But that’s not all: for the webseries “The Chamberlain”, Marco Castaldi, Primo Reggiani and Nicolas Vaporidis, as the producer, will come to the festival. We highly recommend you to come, ‘cause we’ve got something pretty big on the line.

Some killer guests will attend Dieciminuti Film Festival this year and we can’t wait for you to see what you have helped build.